I dati Covid-19: elaborazioni a cura di PoliS-Lombardia

Per meglio comprendere la situazione della Lombardia relativamente alla diffusione e alle azioni di contenimento e cura dei virus Covid-19, abbiamo realizzato alcune elaborazioni statistiche che consentono di mettere in relazione, quotidianamente, i dati diffusi da fonti ufficiali.


In sintesi:

SITUAZIONE ATTUALE IN LOMBARDIA. Nella settimana dal 5 al 11 luglio, il numero di decessi in Lombardia risulta in aumento rispetto alla settimana precedente, come anche il numero medio settimanale di ricoveri in terapia intensiva e con sintomi. Non vengono più riportati i risultati relativi al numero di tamponi registrati, di nuovi positivi accertati e di dosi di vaccino somministrate poiché non risultano essere una fotografia reale dell’andamento del Covid-19 in Italia, in quanto il sistema di monitoraggio attuale non permette di identificare tutti i nuovi casi di Covid-19, ed in particolare quelli con severità minore della malattia (ad esempio, quelli che non necessitano di ricovero ospedaliero).

SITUAZIONE NELLE ALTRE REGIONI. Il numero di decessi è stabile o in aumento, oltre che in Lombardia, in tutte le regioni tranne in Puglia e Sardegna. Stabile o in aumento il numero medio settimanale di ricoveri in terapia intensiva, oltre che in Lombardia, in tutte le regioni tranne Lazio, Emilia Romagna, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Molise, Valle d’Aosta e nella P.A. di Trento. Infine, è in aumento il numero medio settimanale di ricoveri con sintomi rispetto alla settimana precedente, oltre che in Lombardia, in tutte le regioni tranne in Umbria, Molise, Valle d’Aosta e nella P.A. di Bolzano. Si noti tuttavia che non per tutte le regioni sono al momento disponibili dati aggiornati alla settimana corrente.

INTERVENTI DI SOCCORSO NELLE PROVINCE LOMBARDE. I dati sul numero di interventi di soccorso per motivi respiratori o infettivi mostrano un aumento delle richieste nella settimana corrente rispetto alla settimana precedente nelle province di Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Milano provincia, Mantova, Sondrio e Varese. Tuttavia, il numero di richieste registrato per la settimana corrente risulta maggiore rispetto quanto atteso nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Monza-Brianza, Milano provincia e città, Mantova, Pavia e Varese.

  •